Bongo bongo bongo

Loading...

La versione italiana del brano musicale “Civilization” di Bob Hilliard e Carl Sigman. Questa simpatica canzone dal sapore swing è stata portata al successo nel 1947 da Nilla Pizzi e Luciano Benevene. In seguito è stata riproposta da Renzo Arbore e nel 1994 da Christian De Sica.

'Bongo bongo bongo' testo (lyrics)

stampa

Testo: Devilli
Musica: Bob Hilliard e Carl Sigman

Un giorno un grande esploratore
là nell’equator
Intorno radunate tutte le tribù
disse proprio così

“Qui non state troppo bene
molto meglio è la città”
Seguitemi su
ma il grande capo disse allor:

“Oh… bongo bongo bongo
stare bene solo al Congo
non mi muovo no no
bingo bango bengo
molte scuse ma non vengo
io rimango qui
no bono scarpe strette
saponette treni e tassì
ma con questa sveglia al collo
star bene qui”

“Oh… bongo bongo bongo
stare bene solo al Congo
non mi muovo no no
bingo bango bengo
molte scuse ma non vengo
io rimango qui
no bono scarpe strette
saponette treni e tassì
ma con questa sveglia al collo
star bene qui”

Un giorno un grande esploratore
la nell’equator
Intorno radunate tutte le tribù
disse proprio così:

“Qui non state troppo bene
molto meglio è la città
Seguitemi su”
ma il grande capo disse allor:

“Oh… bongo bongo bongo
stare bene solo al Congo
non mi muovo no no
bingo bango bengo
molte scuse ma non vengo
io rimango qui
No bono scarpe strette saponette
treni e tassì
ma con questa sveglia al collo
star bene qui”

(skat)

“Oh… bongo bongo bongo
stare bene solo al Congo
non mi muovo no no
bingo bango bengo
molte scuse ma non vengo
io rimango qui
No bono scarpe strette saponette
treni e tassì
ma con questa sveglia al collo
star bene qui
ma con questa sveglia al collo
star bene qui”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *