Goldrake Shooting Star

canzoni per bambini:

Shooting Star è la sigla di coda italiana della prima serie del famosissimo anime anni ’70 “Goldrake” basato sul manga di Go Nagai. La canzone è stata scritta da Luigi Albertelli su musica e arrangiamento di Vince Tempera e Ares Tavolazzi.


Papaveri e papere

canzoni per bambini:

“Papaveri e papere” una famosa canzone degli anni ’50 interpretata da Nilla Pizzi. Nasconde una satira politica verso i potenti, i “papaveri alti alti”, mentre le papere sono coloro che subiscono il potere; la canzone riscosse un successo grandissimo, e venne tradotta in quaranta lingue.


Sampei

canzoni per bambini:

Sigla italiana di “Sampei”, anime anni ’80 dedicato al mondo della pesca. La canzone è interpretata dai Rocking Horse ed è stata pubblicata da RCA nel 1982.


Come Com’è

canzoni per bambini:

“Come Com’è”, cantata dall’Orso Gelsomino, era parte dell’omonima trasmissione televisiva in onda sulla Rai TV ogni giovedì dal 3 ottobre al 12 dicembre 1974 all’interno della rubrica pomeridiana “Per i più piccini”.


Di pianeta in pianeta

canzoni per bambini:

La bellissima sIgla de “Il Piccolo Principe”, il cartone animato ispirato dal capolavoro di Saint-Exupery, interpretata dal bravo Simone Cristicchi


Baldios

canzoni per bambini:

Sigla italiana dell’anime “Baldios” cantata da “Il coro di Baldios. E’ stata sempre utilizzata come sigla d’apertura e di chiusura nell’edizione italiana, mantenendo i video delle sigle originali giapponesi.


Quattro supereroi

canzoni per bambini:

“Quattro supereroi” è il lato B del disco 45 giri “Astro Robot Contatto Ypsylon”, sigla della serie a cartoni animati giapponese “Astro Robot”. Il testo è stato scritto da Luigi Albertelli e Bruno Tibaldi su musica e arrangiamento di Vince Tempera.


Astroganga

canzoni per bambini:

Sigla dell’anime “Astroganga” prodotto nel 1972 dalla Knack Productions e diretta da Masashi Nitta. E’ stata la prima serie robotica a colori, pioniere del genere. In Italia è stata trasmessa su Telemontecarlo nel 1980.


La banda dei cinque

canzoni per bambini:

Sigla italiana de “La banda dei cinque” (The Famous Five), una serie televisiva inglese del 1978. Trasmessa in Italia da RaiUno in marzo-aprile 1979. Composta da Paolo Frescura e Italo Marino nelle musiche su un testo di Antonello De Sanctis, è cantata Elisabetta Viviani.


Al volante di una Ford

canzoni per bambini:

Sigla italiana delle comiche americane anni ’30 “Simpatiche canaglie” dove un gruppo di bambini scatenati e simpaticissimi giocavano a fare i grandi combinandone di tutti i colori. Testo di Rino Ciglio, musica di Franco Campanino, cantata dai Succo D’Arancia con il piccolo Pier Francesco.


Grand Prix e il campionissimo

canzoni per bambini:

La bella sigla italiana per l’anime anni ’80 “Grand Prix e il campionissimo”, che era ambientato nel circus della Formula Uno. Scritta da Franco Migliacci, su musica e arrangiamento di Vito Tommaso, venne incisa dai Superobots nel 1980.


Woobinda

canzoni per bambini:

Sigla italiana per il telefilm fine anni ’70 “Woobinda”. Venne composta da Riccardo Zara nel 1978 ed alla voce c’erano lo stesso Zara e il coro de Le Mele Verdi. Riscosse un notevole successo di vendita, diventando più famosa della stessa serie tv.


Chobin, il principe stellare

canzoni per bambini:

“Chobin, il principe stellare” è una canzone scritta da Franco Migliacci su musica e arrangiamento di Mauro Goldsand e Aldo Tamborelli. Interpretata dal gruppo “Il Mago, la Fata e la Zucca Bacata”, era la sigla italiana dell’anime omonimo.


La spada di King Arthur

canzoni per bambini:

Sigla italiana dell’anime “La spada di King Arthur “, trasmesso per la prima volta in Italia nel 1981. I Cavalieri del Re (Riccardo Zara e famiglia), che cantano la sigla, presero il loro nome d’arte proprio da qui. La melodia era stata composta per “Vicky il vichingo”, ma fu scartata. Così i Cavalieri del Re riadattarono il testo per la storia di King Arthur.


Babil Junior

canzoni per bambini:

Sigla italiana dell’omonimo anime televisivo giapponese scritto e illustrato da Mitsuteru Yokoyama, prodotto dalla Toei Animation nel 1973.