Come porti i capelli bella bionda

“Come porti i capelli bella bionda” è una vecchia canzone popolare italiana dall’origine ignota portata al successo dal duo comico Cochi e Renato e da Orietta Berti negli anni ’70. Molto orecchiabile e facile da cantare, è di sicuro gradimento anche per i più piccoli.



Ticche ticche tacche

Versione italiana della canzoncina slava “Ticche ticche tacche” presentata per la prima volta durante il diciottesimo Zecchino d’Oro. L’evento canoro si svolse a Bologna dal 17 al 19 marzo 1976 e fu un’edizione speciale, dal respiro internazionale: furono infatti presentate canzoni da tutto il mondo per promuovere le attività dell’Unicef.



Là sulla montagna

“Là sulla montagna” è una canzone/filastrocca popolare italiana dall’origine incerta. E’ molto adatta per bambini più piccoli di età prescolare dal momento che si presta perfettamente ad essere mimata: ogni strofa infatti corrisponde ad un’azione particolare.



L’Inverno se ne’è andato

“L’inverno se n’è andato”, conosciuta anche con il titolo “Al canto del cucù”, è una canzone popolare originaria del Canton Ticino che celebra l’arrivo della primavera: la Natura che si risveglia dopo il lungo e freddo inverno, tornano i canti degli uccellini e si ravvivano i colori.



Alla fiera di mastr’André

Una canzone popolare italiana dall’origine incerta, diventata famosa nel mondo degli Scout, ottima per fare giocare i bimbi più piccoli: ci si mette in cerchio e, cantando, si mimano gli strumenti musicali di volta in volta nominati nella canzone.



Strade e pensieri per domani

Una bellissima canzone dal mondo degli Scout che parla di Valori: “un’unica bandiera in tutto il mondo, una sola umanità”, di amicizia e solidarietà, perché da soli non si fa nulla. Tutti insieme possiamo vivere in armonia ognuno con il proprio colore, proprio come un arcobaleno.



Alla sera laggiù nella valle

“Alla sera laggiù nella valle” è una libera traduzione del brano popolare americano western di fine ‘800 “Red River Valley”, conosciuto anche con il titolo “Cowboy Love Song”. La canzone è diventata famosa in Italia specialmente nell’ambito dei Boy Scout…



Il cielo è pieno di stelle

“Il cielo è pieno di stelle” conosciuto anche come “La piroga”, è un canto tradizionale, una bella ninna nanna diffusa soprattutto negli anni ’50/’60 in ambito Scout.



L’albero di Natale

Una canzone di Natale tradizionale tedesca dal titolo originale “O Tannenbaum” nella popolare versione in italiano cantata dal Piccolo Coro dell’Antoniano. L’albero di Natale da sempre ispira nei grandi e piccini, gioia, serenità e spirito natalizio…



Pinocchio chiò

Una simpatica canzone interpretata da Pippo Franco presentata per la prima volta al Festival di Sanremo del 1984. Caratterizzata da una forte dose di autoironia, “Pinocchio chiò” unisce comicità, musica ed allegria in modo convincente.



Amico nemico

Una bella canzone dedicata al tema dell’amicizia che venne presentata al 38° Zecchino d’Oro nel lontano 1995.



Patatina

Una simpatica canzone degli anni ’60 che è diventata famosa negli ultimi anni per uno spot televisivo. Venne presentata per la prima volta al Festival di Sanremo del 1961 dal cantante e autore del testo Gianni Meccia in abbinamento a Wilma De Angelis.



Zum Zum Zum

Ecco a voi un vecchio e divertente successo di Mina rielaborato in chiave moderna. “Zum Zum Zum” fu sigla di Canzonissima nel 1968 e fece parte anche della colonna sonora di un omonimo film dello stesso anno.



Una zebra a pois

Un vecchio successo di Mina riarrangiato in chiave moderna, “Una zebra a pois” è carico di suggestioni pittoriche e tanto divertimento per i nostri bambini.



Al canto del Cucù

“Al canto del cucù”, è una canzone popolare originaria del Canton Ticino che celebra l’arrivo della primavera: la Natura che si risveglia dopo il lungo e freddo inverno, tornano i canti degli uccellini e si ravvivano i colori.