Canzoni per i bimbi da cantare in compagnia!

Canzoni per i bimbi ti offre numerosi testi delle canzoni per bambini con video. Potrai così cantare assieme ai più piccoli e insegnare loro le parole delle canzoni.
Vecchie sigle
anni '70, '80 e '90 che hanno fatto la storia della televisione italiana, filastrocche, canzoni popolari, favole narrate, canzoni d'autore per i più piccoli, canzoncine della scuola materna, degli Scout e tanto, tanto altro!
Buona navigazione e buon ascolto delle canzoni per bambini!



Metti la canottiera

Una simpatica canzone dal 37° Zecchino d’Oro 1994 che racconta di quando la squadra di calcio sta per scendere in campo e, immancabile, la mamma si raccomanda dicendo: “Metti la canottiera!”



Ma che musica maestro

“Ma che musica maestro” originariamente cantata da Raffaella Carrà, era la sigla del programma Canzonissima presentato da Corrado con la stessa Carrà nella veste di soubrette. La canzone ebbe un notevole successo commerciale, raggiungendo la seconda posizione nella classifica di vendite italiane dell’anno 1970.



Miguel son mi (El merendero)

“Miguel son mi” è una famosa canzoncina degli anni ’60 dal sapore messicano originariamente eseguita dal gruppo torinese Los Gildos per il programma della Rai “Carosello”. Era la colonna sonora della pubblicità dell’azienda di dolci Talmone, con il personaggio del Merendero.



Come porti i capelli bella bionda

“Come porti i capelli bella bionda” è una vecchia canzone popolare italiana dall’origine ignota portata al successo dal duo comico Cochi e Renato e da Orietta Berti negli anni ’70. Molto orecchiabile e facile da cantare, è di sicuro gradimento anche per i più piccoli.



C’è un albero piantato in mezzo al prato

Una divertente canzoncina per i più piccoli dal mondo dei Boy Scout a cui è facile abbinare alcuni movimenti del corpo e dunque si presta anche come educazione motoria. Si può cantare “C’è un albero piantato in mezzo al prato” facendo mimare ai bambini tutto quello che si pronuncia.



Jingle bell rock

“Jingle bell rock” è una nota canzone natalizia in lingua inglese perfetta come colonna sonora durante le feste invernali. Pubblicata originariamente nel 1957 dal cantante statunitense Bobby Helms, in seguito ha raggiunto una grande notorietà divenendo un classico internazionale delle feste natalizie.



Filastrocca dell’alfabeto

Una simpatica filastrocca conosciuta anche come “Ninna nanna dell’alfabeto” adatta a tutti i bimbi in età prescolare, per insegnare loro cantando le lettere dell’alfabeto.



Il cacciatore sfortunato

La prima delle Favole al telefono di Gianni Rodari, “Il cacciatore sfortunato”. Il ragionier Bianchi, di Varese, rappresentante di commercio che sei giorni su sette girava l’Italia intera, la domenica tornava a casa ma il lunedì mattina ripartiva. Prima di ogni partenza la sua bambina gli diceva: “Mi raccomando papà, tutte le sere una storia!”. E questa è la prima…



Ticche ticche tacche

Versione italiana della canzoncina slava “Ticche ticche tacche” presentata per la prima volta durante il diciottesimo Zecchino d’Oro. L’evento canoro si svolse a Bologna dal 17 al 19 marzo 1976 e fu un’edizione speciale, dal respiro internazionale: furono infatti presentate canzoni da tutto il mondo per promuovere le attività dell’Unicef.



Là sulla montagna

“Là sulla montagna” è una canzone/filastrocca popolare italiana dall’origine incerta. E’ molto adatta per bambini più piccoli di età prescolare dal momento che si presta perfettamente ad essere mimata: ogni strofa infatti corrisponde ad un’azione particolare.



L’Inverno se ne’è andato

“L’inverno se n’è andato”, conosciuta anche con il titolo “Al canto del cucù”, è una canzone popolare originaria del Canton Ticino che celebra l’arrivo della primavera: la Natura che si risveglia dopo il lungo e freddo inverno, tornano i canti degli uccellini e si ravvivano i colori.



Alla fiera di mastr’André

Una canzone popolare italiana dall’origine incerta, diventata famosa nel mondo degli Scout, ottima per fare giocare i bimbi più piccoli: ci si mette in cerchio e, cantando, si mimano gli strumenti musicali di volta in volta nominati nella canzone.



Strade e pensieri per domani

Una bellissima canzone dal mondo degli Scout che parla di Valori: “un’unica bandiera in tutto il mondo, una sola umanità”, di amicizia e solidarietà, perché da soli non si fa nulla. Tutti insieme possiamo vivere in armonia ognuno con il proprio colore, proprio come un arcobaleno.



Alla sera laggiù nella valle

“Alla sera laggiù nella valle” è una libera traduzione del brano popolare americano western di fine ‘800 “Red River Valley”, conosciuto anche con il titolo “Cowboy Love Song”. La canzone è diventata famosa in Italia specialmente nell’ambito dei Boy Scout…



Il cielo è pieno di stelle

“Il cielo è pieno di stelle” conosciuto anche come “La piroga”, è un canto tradizionale, una bella ninna nanna diffusa soprattutto negli anni ’50/’60 in ambito Scout.