Filastrocca dell’alfabeto

Una simpatica filastrocca conosciuta anche come “Ninna nanna dell’alfabeto” adatta a tutti i bimbi in età prescolare, per insegnare loro cantando le lettere dell’alfabeto.



Là sulla montagna

“Là sulla montagna” è una canzone/filastrocca popolare italiana dall’origine incerta. E’ molto adatta per bambini più piccoli di età prescolare dal momento che si presta perfettamente ad essere mimata: ogni strofa infatti corrisponde ad un’azione particolare.



Filastrocca delle vocali

Un’allegra canzoncina per divertirsi apprendendo il suono delle vocali con Ginetta e La Brigata, perfetta per i bambini di tutte le età, dai più piccini che frequentano la scuola dell’infanzia agli studenti del primo anno della scuola primaria.



La danza del serpente

Una simpatica canzoncina che racconta la storia di un serpente che perde la coda. Questa versione è cantata da Carla Romanello per il canale YouTube Coccole Sonore.



Il cavallo del bambino

“Il cavallo del bambino” è una filastrocca tradizionale italiana. Si trova in diverse versioni, quella che vi proponiamo noi è stata cantata da Elisa Rossetti per il canale YouTube Coccole Sonore.



Al canto del Cucù

“Al canto del cucù”, è una canzone popolare originaria del Canton Ticino che celebra l’arrivo della primavera: la Natura che si risveglia dopo il lungo e freddo inverno, tornano i canti degli uccellini e si ravvivano i colori.



La macchina del capo

“La macchina del capo” è una simpatica canzoncina/flastrocca da cantare e ballare assieme ai bimbi.



Giro giro tondo

“Girotondo” è una filastrocca per bambini di antiche origini. Solitamente viene cantata in gruppo mentre i bambini si danno la mano e girano in cerchio. All’ultima strofa ci si accovaccia e si va tutti giù per terra.



La pecora è nel bosco

“La pecora è nel bosco” è uno spiritoso e divertente canto tradizionale veneto. Conosciuto in varie versioni, insegna ai bambini che c’è una causa per ogni cosa. E’ un invito alla ricerca e alla genuina curiosità.



Ambarabà ciccì coccò

“Ambarabà ciccì coccò” è una famosa filastrocca della nostra infanzia di origini antichissime che parla di civette e di dottori. Esiste in molte versioni ed è stata citata in numerose canzoni, non solo infantili e nella letteratura. Ancor oggi viene usata dai bambini per fare la conta.



La filastrocca di Cincirinella

“La filastrocca di Cincirinella” è una vecchia canzone popolare italiana ambientata in un contesto rurale dove ancora si usavano i muli per spostarsi…



Madama Dorè

“Madama Dorè” è un’antica filastrocca di origine incerta a cui è abbinato un gioco per bambini. Il grande Fabrizio De Andrè ha citato “Madama Dorè” nella canzone “Volta la carta”, seconda traccia dell”LP “Rimini” pubblicato nel lontano 1978.



Il merlo ha perso il becco

“Il merlo ha perso il becco” è una simpatica filastrocca popolare di origine incerta dedicata ad un merlo che perde continuamente qualcosa… Lo scopo è di insegnare ai più piccoli quale funzione assolvono le parti del piccolo animaletto.