Viva la pappa col pomodoro

La celebre canzone di Rita Pavone, scritta da Lina Wertmüller e musicata da Nino Rota. Fu presentata in TV nel lontano 1965 all’interno della trasmissione “Il giornalino di Gian Burrasca”.



Gioca jouer

“Gioca jouer” del lontano 1981 è stato un grandissimo successo del DJ Claudio Cecchetto. Canzone dal ritmo martellante, perfetta per ballare in gruppo e mimare le azioni che vengono comandate nel testo, venne scritta da Tony Martucci, Gualtiero Malgoni e Claudio Simonetti. Il brano è stato anche la sigla del Festival di Sanremo 1981



La macchina del capo

“La macchina del capo” è una simpatica canzoncina/flastrocca da cantare e ballare assieme ai bimbi.



Esatto!

“Esatto!” è una canzone del cantautore ed attore Francesco Salvi che giunse settima nella classifica finale del Festival di Sanremo 1989. Prende in giro la qualità modesta della musica leggera contemporanea, per contrapporsi alla quale Salvi decide di fare cantare alcuni animali…



Aggiungi un posto a tavola

“Aggiungi un posto a tavola” è una simpatica canzone degli anni ’70 interpretata dal grande Johnny Dorelli. Tratta dall’omonima commedia musicale in due atti di Garinei e Giovannini, insegna ad essere altruisti ed avere fiducia verso gli altri…



Il Trenino

“Il trenino” è una canzone dell’attore e cantante Christian De Sica. Pubblicata nel 1978, faceva da sigla alla omonima serie televisiva per bambini trasmessa dalla Rai.



Carletto

“Carletto” è un divertente tormentone degli anni ottanta, diventato famoso grazie alla presenza del noto presentatore Corrado nella parte parlata. Di questa canzone si conosce in genere il ritornello.



Tarzan lo fa

Canzone per bambini dedicata a Tarzan cantata dall’indimenticabile Nino Manfredi. Venne pubblicata nel 1978 e andò nella hit-parade italiana dei 45 giri!



Bongo bongo bongo

La versione italiana del brano musicale “Civilization” di Bob Hilliard e Carl Sigman. Questa simpatica canzone dal sapore swing è stata portata al successo nel 1947 da Nilla Pizzi e Luciano Benevene. In seguito è stata riproposta da Renzo Arbore e nel 1994 da Christian De Sica.



I watussi

Il famosissimo successo di Edoardo Vianello che trae spunto dall’altezza dei Vatussi per raccontare alcune situazioni particolari. La musica è dello stesso Vianello, ed è parzialmente ispirata alla canzone folkloristica romana Osterie. I Watussi è rimasta nel tempo come una canzone simbolo degli anni sessanta italiani.



Papaveri e papere

“Papaveri e papere” una famosa canzone degli anni ’50 interpretata da Nilla Pizzi. Nasconde una satira politica verso i potenti, i “papaveri alti alti”, mentre le papere sono coloro che subiscono il potere; la canzone riscosse un successo grandissimo, e venne tradotta in quaranta lingue.



Oh albero

“Oh albero” è la versione italiana di “O Tannenbaum” un famoso canto tradizionale tedesco dedicato all’abete, il tradizionale albero di Natale. E’ stata tradotta anche in inglese con il titolo “O Christmas Tree”.



Maramao perché sei morto

“Maramao perché sei morto” è un allegro foxtrot del lontano 1939 cantato originariamente da Maria Jottini con lo swingante sostegno del Trio Lescano.



La casetta in Canadà

La “Casetta in Canadà” è una canzone di Mario Panzeri. Venne presentata a Sanremo nel 1957 e racchiude un messaggio: il racconto del protagonista, che continua a ricostruire la sua casetta nonostante Pinco Panco ogni volta per dispetto la incendi, viene visto come un’esaltazione del darsi da fare, del non farsi abbattere dalle difficoltà.